Musée d'Orsay: Fotografie di Charles Lhermitte

Fotografie di Charles Lhermitte

Figlio del pittore Léon Lhermitte, Charles Lhermitte praticò la fotografia nel corso degli anni 1900-1920. Seguace del movimento pittorialista, esercitò sempre questa attività a livello amatoriale.
Lo stile di Carles Lhermitte, benché costui apprezzi la fotografia artistica, subisce più l'influsso del naturalismo, retaggio del padre, che del simbolismo che rappresenta il pieno sviluppo del pittorialismo. Nella realizzazione delle inquadrature, egli preferisce di gran lunga una visione precisa all'uso della sfocatura, che era invece tanto gradita ai seguaci di detto movimento
D'altronde, Lhermitte rimane fedele ai procedimenti che necessitano una quantità minima di "manipolazioni" assimilando l'immagine fotografica ad un disegno, come la tecnica del cloruro d'oro o l'oleotipia.
Senza apparire oggi come uno dei fotografi principali della Photo-Secession, Charles Lhermitte è pur sempre un fotografo dotato di sincerità e sensibilità. Se tuttavia non può evitare di affrontare alcune insidie tipiche dell'estetica pittorialista, in particolar modo nell'ambito del nudo e delle scene di genere, egli riesce spesso ad interpretare con notevole abilità la grazia di una figura e la poeticità di un paesaggio.

Commissario della mostra

Philippe Néagu, conservatore presso il museo d'Orsay

22 ottobre 1991 - 22 gennaio 1992
Museo d'Orsay

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube