Musée d'Orsay: Olivier Dubois e Germaine Acogny - Eletta nera

Olivier Dubois e Germaine Acogny - Eletta nera

Germaine Acogny© François Stemmer
In concomitanza con la mostra Il modello nero da Géricault a Matisse, il Museo d'Orsay invita il coreografo Olivier Dubois e la danzatrice e coreografa Germaine Acogny, figura iconica della scena artistica africana, a riportare in scena questa pièce viscerale che affonda le sue radici nei meandri della storia del continente subsahariano.

23 - 24 maggio 2019
Museo d'Orsay
Auditorium niveau -2

Tariffe

Intero: 25 €
Ridotto: 19 €
Giovani e solidarietà: 8 €

Eletta nera Sagra#2

Secondo capitolo della Sagra(e) della primavera, serie concepita e coreografata da Olivier Dubois, Eletta nera (Sagra#2) vuole essere un omaggio e un regalo a Germaine Acogny. Sullo spartito esplosivo di Stravinsky, la principessa senegalese si è fatta rinchiudere per ricordare il sangue degli oppressi, la bestia in gabbia voluta dal colonizzatore. Eppure la sua eletta non si dà per vinta. Difatti si muove ancora, e anche bene!

Coreografia: Olivier Dubois
Assolo creato per Germaine Acogny

Preceduto da

Ai nostri fauni

Cyril Accorsi e Olivier Dubois
Variazione sul Pomeriggio di un fauno di Vaslav Nijinski e Dominique Brun
Due danzatori, due diverse personalità interpretano simultaneamente la stessa pièce: Il pomeriggio di un fauno, coreografato da Nijinski nel 1912.
Il ritmo è lo stesso, la concatenazione dei movimenti è identica e tuttavia i corpi si distinguono l’uno dall’altro nel loro modo di respirare, di interpretare la pièce.

Coreografia: Vaslav Nijinski, Dominique Brun
Interpretazione: Cyril Accorsi, Olivier Dubois

 
gio 23 maggio 2019 - 20h00
ven 24 maggio 2019 - 20h00
Museo d'Orsay
Auditorium niveau -2

Aumentare la fonte Diminuire la fonte Inviare ad un amico Stampare

Facebook
TwitterInstagramYouTube