Spirit of the Night

Alfred Drury
Spirit of the Night
en 1905
tête en bronze à patine verte sur piedouche en marbre vert
H. 57 ; L. 30,8 ; P. 30,5 cm (dont socle) autre dimension H. 20,1 cm (socle)
© RMN-Grand Palais (Musée d’Orsay) / Daniel Arnaudet
Alfred Drury (1856 - 1944)
Artwork not currently exhibited in the museum

Alla fine del XIX secolo, la scultura inglese conobbe un periodo di enorme fermento e di grande attività. È questa l'epoca della cosiddetta "The New Sculpture" la "Nuova Scultura".
Lo scultore francese Jules Dalou, trasferitosi in Inghilterra, formò molti giovani tra i quali Alfred Drury. Quando il suo maestro rientrò a Parigi, Drury lo seguì e divenne il suo principale assistente senza però tralasciare la sua carriera. Nel 1898, gli fu commissionata una scultura da collocare nella piazza di Leeds, città situata nel cuore dell'Inghilterra. La statua del principe Nero, al centro, doveva essere circondata da statue porta lampione. Drury realizzò due figure che chiamò Mattino e Sera. Il busto qui raffigurato, intitolato Spirit of the Night [Lo Spirito della Notte], è una ripresa tardiva di un primo studio effettuato per la realizzazione di Sera. I tratti del viso di questa scultura ricordano lo stile di Dalou anche se, gli occhi chiusi, l'espressione assorta ed intensa, sono caratteristiche tipiche della corrente simbolista e dell'Art Nouveau.