Jane Avril dansant

Henri de Toulouse-Lautrec
Jane Avril dansant
Vers 1892
huile sur carton
H. 85,5 ; L. 45,0 cm.
Legs d'Antonin Personnaz, 1937
© Musée d’Orsay, Dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt
Henri de Toulouse-Lautrec (1864 - 1901)
Niveau supérieur, Galerie Françoise Cachin

Come la Goulue et la clown Cha-U-Kao, Jane Avril appartiene al mondo della notte e dello spettacolo di cui Toulouse-Lautrec si è proclamato il cantore. Figlia di una donna di facili costumi e di un aristocratico italiano, Jane Avril cominciò a ballare al Moulin Rouge, proseguendo poi la sua carriera ai Décadents e al Divan Japonais, prima di trionfare alle Folies-Bergère. Se il suo aspetto fragile e un po' etereo ne fanno un personaggio a parte in questo ambiente equivoco, Jane Avril si trasforma sulla scena in una ballerina acrobatica piena di energia e di grazia. Per i suoi contemporanei ella diventa addirittura "l'incarnazione della danza".
Grazie alla fluidità della pittura ad olio diluita con l'essenza di trementina, il pittore è riuscito a cogliere l'eleganza delle figura che balla e il dinamico movimento di gambe. Con l'intensità e la parsimonia che gli sono tipiche, Lautrec disegna a grandi tratti gli aspetti fondamentali del movimento della ballerina e, alla stessa maniera, raffigura alcuni elementi dell'ambiente in cui la Avril esegue da sola il suo numero. Sullo sfondo, sulla parte di cartone lasciata praticamente intonsa, risaltano due figure. La donna con il cappello non è stata identificata, l'uomo alla sua sinistra è invece l'impresario Warner che fa da modello per una celebre litografia conosciuta con il titolo di L'Inglese al moulin Rouge.
Amica dell'artista fino alla sua morte, Jane sarà la protagonista di molte altre opere di Toulouse-Lautrec, di locandine per il Divan Japonais o per il Jardin de Paris, nel 1893, immagini che hanno decretato la fama del pittore e della sua modella.

Actualités des collections