Juan Prim, 8 octobre 1868

Henri Regnault
Juan Prim, 8 octobre 1868
en 1869
huile sur toile
H. 315,0 ; L. 258,0 cm.
acquis des héritiers par l'Etat pour le Luxembourg,1872
© RMN-Grand Palais (Musée d’Orsay) / Hervé Lewandowski
Henri Regnault (1843 - 1871)
Rez-de-chaussée, Salle 24

Durante un viaggio in Spagna nel 1868, Regnault assiste alla rivoluzione che pone fine al regno di Isabella II e al ritorno del generale rivoluzionario Juan Prim (1814-1870) a Madrid.
Il giovane artista decide di farne l’eroe di un ritratto monumentale, che è un omaggio sia al militare, sia al maestro spagnolo Diego Velázquez (1599-1660), noto per i suoi grandi ritratti equestri.
Regnault rivisita i codici del genere con un trattamento realistico e drammatico al contempo: “Prim ha appena affrontato una salita e, arrivato in vetta, ferma il suo cavallo con le briglie corte (alla moda spagnola) e saluta la libertà e la sua patria che gli è consentito di rivedere” (lettera di Henri Regnault a suo padre).