Ludwig van Beethoven

/
Franz von Stuck
Ludwig van Beethoven
1900
relief en plâtre
H. 48,0 ; L. 48,0 ; P. 14,0 cm.
Don de la société des Amis du musée d'Orsay, 1992
© Musée d’Orsay, Dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt
Franz von Stuck
Ludwig van Beethoven
1900
relief en plâtre
H. 48,0 ; L. 48,0 ; P. 14,0 cm.
Don de la société des Amis du musée d'Orsay, 1992
© Musée d’Orsay, Dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt
Franz von Stuck
Ludwig van Beethoven
1900
relief en plâtre
H. 48,0 ; L. 48,0 ; P. 14,0 cm.
Don de la société des Amis du musée d'Orsay, 1992
© RMN-Grand Palais (Musée d’Orsay) / Hervé Lewandowski
Franz von Stuck
Ludwig van Beethoven
1900
relief en plâtre
H. 48,0 ; L. 48,0 ; P. 14,0 cm.
Don de la société des Amis du musée d'Orsay, 1992
© RMN-Grand Palais (Musée d’Orsay) / Hervé Lewandowski
Franz von Stuck (1863 - 1928)
Artwork not currently exhibited in the museum

La maschera di Beethoven di Stuck rappresenta una vera e propria curiosità. Può essere infatti catalogata in due diversi modi: un altorilievo e dunque una scultura; tuttavia, essa è anche una pittura in quanto è policroma ed è inserita in una cornice. Con i suoi occhi stravolti e la sua espressione corrucciata, questo viso ipnotizza chiunque lo guardi. Questa è un'opera affascinante e seducente, in grado di suscitare venerazione, proprio come un'icona.
Sappiamo che per questo rilievo, Stuck si è ispirato alla celebre maschera di Beethoven, modellata sul viso dell'artista quando questi era ancora in vita nel 1812 e che, erroneamente, viene considerata come la sua maschera funebre.
Il pittore e scultore Franz von Stuck si è fatto costruire una villa a Monaco occupandosi in prima persona della sua disposizione. Nella sala da musica, aveva inizialmente previsto di collocare le effigi dei compositori celebri, tra i quali Beethoven. Questa villa, successivamente trasformata in museo, è attualmente visitabile.

Notizie sulla collezione