Miroir mural

Antoni Gaudi
Miroir mural
entre 1906 et 1910
glace biseautée sur âme de bois
H. 52,0 ; L. 31,0 ; P. 3,0 cm.
Donation Pedro et Kiki Uhart, 2002
© RMN-Grand Palais (Musée d’Orsay) / René-Gabriel Ojéda
Antoni Gaudi (1852 - 1926)
Artwork not currently exhibited in the museum

Questo specchio che, assieme ad un altro di forma quasi identica ma opposta forma una coppia, proviene dall'appartamento del primo proprietario di Casa Milà a Barcellona. Questo edificio del capoluogo della Catalogna era stato commissionato a Gaudí da don Pedro Milà Camps, un ricco industriale del settore tessile. Il museo d'Orsay conserva anche, nelle sue collezioni, una mensola facente parte dell'arredamento della medesima casa.
Una volta varcata la soglia dell'edificio, Gaudí aveva immaginato ambientazioni che richiamavano un mondo acquatico al quale prende parte la forma lacustre di questo elemento. D'altronde, alla vista di questo specchio, come non si può non pensare all'oggetto assurto ad icona del design organico moderno, in altre parole al celebre vaso Savoy disegnato nel 1936 da Alvar Aalto?